Deliri antisiciliani su RAI 1!
Esposto di Sicilia Nazione alla Vigilanza Rai.
Si chiuda la trasmissione UnoMattina in famiglia.

Di: Sicilia Nazione - il: 16-01-2016
Il giornalista Carlo Panella autore della delirante frase razzista nei confronti dei siciliani

Il giornalista Carlo Panella autore della delirante frase razzista nei confronti dei siciliani

 

Ieri mattina a Rai Uno nella trasmissione UnoMattina in famiglia, il giornalista Carlo Panella nel corso di un dibattito sui fatti di Colonia ha vomitato insulti razzisti sui siciliani paragonandoli agli stupratori della notte di Capodanno di quella città.

Testualmente ha dichiarato: “Dietro Colonia c’è la dinamica del branco, un gruppo di maschi ubriachi, testosterone, che fanno le porcate che facevano i maschi in Sicilia e che forse fanno ancora oggi”.

Il conduttore Tiberio Timperi ha balbettato qualcosa, ma non è riuscito a replicare a queste affermazioni deliranti.

La frase di Carlo Panella non ha bisogno di alcuna replica tanto è intrisa di stupidità razzista.

Sicilia Nazione invierà Lunedì un esposto alla Commissione di Vigilanza della Rai per chiedere come sia potuto accadere un fatto così inqualificabile, come mai la direzione della Rai non abbia subito preso le distanze all’interno della stessa trasmissione, e se Panella abbia ricevuto un cachet per la partecipazione.

Riteniamo che insulti così gravi richiedano sanzioni adeguate e che non vi siano scuse credibili da parte della RAI che non prevedano anche la chiusura della trasmissione e il licenziamento del conduttore che non si è dimostrato indignato di fronte a quelle gravissime ed irresponsabili affermazioni.

Il Coordinatore di Sicilia Nazione, Gaetano Armao, ha dichiarato: “Attendiamo che la Regione Siciliana quereli la Rai, il conduttore Timperi e il giornalista Panella per avere arrecato offesa grave all’onorabilità della Sicilia e dei siciliani. Se questo non dovesse accadere a breve, Sicilia Nazione si farà carico di presentare la suddetta querela, fornendo assistenza legale a chiunque intendesse presentarla a sua volta”.

Sicilia Nazione invita intanto tutti i siciliani a protestare contro la Rai con tutti i mezzi possibili e in tutte le forme consentite.

 

Per chi volesse ascoltare la trasmissione cliccare qui

L’intervento incriminato è attorno al 12esimo minuto

 

 

Parliamo di Spunti | 6 Commenti »

6 risposte a “Deliri antisiciliani su RAI 1!
Esposto di Sicilia Nazione alla Vigilanza Rai.
Si chiuda la trasmissione UnoMattina in famiglia.”

  1. Angelo scrive:

    Credo non valga la pena commentare questo signore che tra l’altro non sa esporre, da giornalista, un concetto per intero. Si sta facendo il giro dei talk show con discorsi intrisi di stereotipi sugli arabi e sui meridionali in genere. Tra non molto dirà, se qualcuno non lo oscura, che i sardi si accoppiano con le pecore.

  2. Domenico scrive:

    Panella un povero vecchio rincoglionito

  3. Domenico scrive:

    Vecchio rincoglionito

  4. leonardo baiata scrive:

    Se rimaniamo solo a parlare e a non fargli rimangiare quello che ha detto, diventeremo sempre più oggetto di strumentalizzazioni di massa.
    facciamo un wanted solo vivo in tutti gli aereopoti , e ferrovie con tanto di fotografie al fine di monitorare la sua eventuale presenza in questa nostra terra derisa per opera dei cialtroni di turno.
    Difendiamoci alziamo non solo i toni alziamo il tiro

  5. nicola scrive:

    questa gentaglia non he degna neanche di nominarla la Sicilia
    io sono Siciliano e ne sono Fiero e Orgoglioso e mi ripugna l’idea che certi individui fanno delle affermazioni cosi deplorevoli
    .sono a disposizione per qualsiasi confronto
    nicola accardo

  6. Ermocrate scrive:

    La Rai, non nuova ad episodi del genere contro i siciliani,
    ricordate le frasi del giornalista Franco Di Mare sullo Statuto
    tanto per restare nel recente ? Sicilia Nazione deve subito
    organizzare un rifiuto al pagamento del canone rai da parte dei siciliani continuamente offesi, se continuiamo a pagare il canone siamo dileggiati con i nostri stessi soldi, fare i fatti
    perché le parole volano. Sicilia Nazione promuova una azione forte e dimostrativa, anche per avere più consensi.

Lascia un Commento