Il Marocco ci inonda di pomodoro
L’Europa dice che “è colpa del caldo”

Di: Sicilia Nazione - il: 22-03-2016

Pomodorino ciliegino PachinoIl calvario dell’agricoltura siciliana continua. Protagonista di questa nuova puntata è il pomodoro.

I dati forniti dalla FEPEX (federazione degli esportatori spagnoli), citando i dati doganali dell’Unione Europea, evidenziano che nelle prime due settimane di gennaio 2016 vi è stata una importazione di pomodoro dal Marocco di 25.471 tonnellate superiore del 75% a quella dello stesso periodo del 2015.

In Sicilia questa impennata di pomodoro marocchino ha prodotto un calo del 50% del prezzo del pomodorino ciliegino IGP.

L’accordo con il Marocco prevede clausole di salvaguardia in caso di crisi di mercato del paese che importa (esattamente l’art.25 del trattato tra l’UE e il Marocco).

Ma il solerte commissario all’agricoltura Phil Hogan, rispondendo a un’interrogazione dell’eurodeputata Michela Giuffrida, dichiara che non vi è alcuna alterazione del mercato, che gli aumenti di importazione non sono significativi e che i cali di prezzo sono dovuti ad un clima mite che ha implementato la produzione di pomodoro.

Avete letto bene: è colpa del caldo.

C’è da rimanere sbigottiti davanti alle affermazioni di questi euro burocrati che stanno distruggendo la nostra economia.

A tal punto da minare seriamente la nostra convinzione europeista fino a farci chiedere: ma che senso ha stare in una Europa come questa?

Questa vicenda dimostra anche l’assoluta inaffidabilità del governo Renzi e del PD che, come per la vicenda dell’olio tunisino, consentono all’Europa di continuare a massacrare i nostri prodotti agricoli.

Un governo nazionale e un governo regionale adeguati al loro ruolo protesterebbero con l’Europa in modo durissimo per fare rimangiare le insensate dichiarazioni del Commissario europeo.

Il Ministro Martina e l’assessore Cracolici invece balbettano e non riescono ad esprimere una posizione adeguata alle gravità della situazione.

Forse non si rendono conto che siamo vicini a proteste durissime dei nostri agricoltori.

Quando questo accadrà Sicilia Nazione sarà in piazza insieme a loro per protestare contro la miopia della politica italiana e della UE.

Parliamo di Spunti | Nessun Commento »

Lascia un Commento