L’eutanasia dell’alta formazione in Sicilia. Il Cerisdi chiude per l’incompetenza della Regione!

Di: Sicilia Nazione - il: 24-03-2016

Cerisdi 2

Il Cerisdi va in liquidazione e muore, così, l’alta formazione in Sicilia.

Un Patrimonio di cultura dissipato e 28 lavoratori che perdono il posto di lavoro.

Sicilia Nazione ritiene che non ci si possa rassegnare a un fatto così grave e che ancora vi siano possibili soluzioni.

Si torni indietro rispetto alla liquidazione e la Regione assuma una partecipazione all’interno del Cerisdi.

In questo modo il centro di alta formazione siciliano potrà operare “in house” e così usufruire dei finanziamenti europei per l’alta formazione.

Ricordiamo che negli scorsi tre anni 16 milioni di fondi europei per la Sicilia destinati all’alta formazione sono stati assegnati al FORMEZ e alla SNA (Scuola Nazionale dell’Amministrazione) e portati fuori dalla Sicilia.

Se il governo Crocetta, abbandonata la rivoluzione ignorante, deciderà di seguire questo consiglio, il destino dell’alta formazione in Sicilia non sarà segnato e il Cerisdi avrà ancora un futuro.

In caso contrario, ancora una volta, questo governo regionale ed il PD che lo sostiene, saranno responsabili di un grave passo indietro della nostra isola e, allo stesso modo che nell’incredibile vicenda Almaviva, avranno dimostrato di non avere nessuna politica credibile per l’occupazione e il lavoro.

Lascia un Commento