Sicilia Nazione, Fronte Nazionale Siciliano e Movimento Nazionale Siciliano: “Gentiloni rimuova il sottosegretario Faraone”

Di: Rino Piscitello - Portavoce di Sicilia Nazione - il: 26-10-2017

bandiera-siciliana

Dichiarazione stampa di Rino Piscitello e Francesco Perspicace a nome di Sicilia Nazione, Fronte Nazionale Siciliano e Movimento Nazionale Siciliano

Le dichiarazioni del sottosegretario Faraone a riguardo di una sua futura proposta di referendum per abolire lo Statuto siciliano sono di una gravità senza precedenti e assumono caratteristiche eversive.

Un sottosegretario che invoca l’uso di procedure incostituzionali per stravolgere la Costituzione (ricordiamo che lo Statuto ne fa parte integrante) non può rimanere in carica un giorno di più.

Sarebbe interessante conoscere in merito l’opinione del Governo e del Presidente del Consiglio Gentiloni al quale chiediamo l’immediata rimozione del sottosegretario Faraone.

Le dichiarazioni richiamate sono peraltro assolutamente insensate. Nel momento in cui il mondo intero chiede decentramento e federalismo, Faraone, e con lui il PD, reclamano un neocentralismo autoritario assolutamente in contrasto con la storia siciliana e anche con la storia della loro parte politica.

A stupire ancora di più è il fatto che sia un siciliano esponente del governo a chiedere di eliminare diritti dei siciliani con la motivazione che questi non vengono attuati. E chi altro dovrebbe attuarli se non il Governo del quale l’on. Faraone fa parte?

Il neocentralismo del Partito Democratico rende impossibile a noi sicilianisti di potere in questa fase dialogare con la sinistra e conferma la scelta fatta di schierarci con il centrodestra di Armao e Musumeci per tutelare i diritti della Sicilia e dei siciliani.

Lascia un Commento