SICILIA NAZIONE SI STRUTTURA NEL TERRITORIO.
ECCO LE REGOLE ORGANIZZATIVE.

Di: Sicilia Nazione - il: 18-06-2015

REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO PROVVISORIO
SICILIA NAZIONE

bozza-logo-SN_03

 

 Articolo  1

 E’ attivista di Sicilia Nazione chi, avendo già compiuto 14 anni, compili e sottoscriva online nel sito del Movimento il modulo apposito, dichiari di condividere le 9 Tesi Fondative e la Carta Programmatica del Movimento, sia nato in Sicilia o vi sia residente o vi lavori da almeno cinque anni, o, anche se non residente, sia figlio o nipote di nati in Sicilia, non sia iscritto a partiti politici che abbiano la sede centrale fuori dalla Sicilia, abbia versato la quota di adesione di 20 euro (5 se studente o disoccupato), fornisca il proprio personale indirizzo e-mail e il proprio numero di cellulare, diffonda le posizioni e le proposte di Sicilia Nazione.

Non può diventare attivista, e, se lo fosse già, perde tale titolo, chi abbia in corso rinvii a giudizio per reati contro la pubblica amministrazione, per reati collegati alla criminalità organizzata o per reati di particolare rilievo morale e sociale, abbia riportato condanne, anche in primo grado, per gli stessi reati o per reati che prevedano una pena minima superiore a due anni, ovvero chi si trova in condizione di custodia cautelare.

Articolo  2

L’attivista ha il diritto di essere informato su ogni decisione del Movimento e sulle modalità con le quali è stata adottata, il diritto a essere consultato e, a far data dal 120esimo giorno dalla propria adesione, a partecipare con il voto alle decisioni nazionali assunte dal Movimento. Per mantenere il diritto al voto, l’attivista deve garantire presenza e partecipazione alle attività.

Articolo  3

 In ogni comune che abbia almeno 15 attivisti, è costituito il Circolo di Sicilia Nazione (Assemblea degli Attivisti) che assume le posizioni ufficiali del Movimento a livello territoriale. Su autorizzazione del Comitato Nazionale, più comuni confinanti possono costituire un Circolo intercomunale a condizione che insieme raggiungano il numero di almeno 15 attivisti. Il Circolo si riunisce fisicamente almeno una volta al mese. Gli incontri sono aperti a tutti. Gli attivisti di ogni Circolo eleggono il loro Coordinatore a voto segreto e a maggioranza assoluta. Il Coordinatore dura in carica un anno. Allo scadere di tale termine decade automaticamente. Il Coordinatore non può ricandidarsi per un secondo mandato continuativo. Il Circolo assume le proprie decisioni per via informatica attraverso un proprio sito o un gruppo chiuso di un social network (Facebook, Whatsapp, MeetUp, ecc.) che consenta il controllo dei risultati e al quale siano associati tutti gli attivisti. Le votazioni che riguardano persone fisiche vanno assunte con voto segreto e a maggioranza assoluta dei presenti in riunioni riservate agli attivisti e appositamente convocate dal Coordinatore.

Articolo  4

 Chiunque può costituire un Gruppo di Sicilia Nazione formato da 5 a 10 componenti, anche non attivisti. Ogni Gruppo nomina il proprio Portavoce che deve essere un attivista di Sicilia Nazione. I Gruppi si denominano Gruppo SICILIA NAZIONE (nome Comune) (numero progressivo). Essi svolgono iniziative autonome con l’obiettivo di far crescere il Movimento e di far conoscere i suoi programmi. Non possono intervenire pubblicamente a nome del Movimento se non relativamente all’iniziativa specifica che stanno svolgendo. Prima di avviare ogni singola iniziativa devono comunicarla al Coordinatore del Circolo comunale che per ragioni di opportunità politica può chiedere di sospenderla comunicandone le motivazioni. I gruppi si mobilitano anche in occasione di iniziative promosse a livello territoriale o nazionale.

Articolo  5

 Il Comitato Nazionale è eletto dal Congresso e ha la direzione politica del Movimento. E’ composto da 5 a 10 componenti compreso il Coordinatore Nazionale. Fino al Congresso i suoi membri sono nominati dal Comitato Promotore. Il Comitato Nazionale elegge nel suo seno il Coordinatore Nazionale il quale lo presiede e ha la rappresentanza politica del Movimento. In caso di assenza o impedimento temporaneo il Comitato Nazionale nomina un Coordinatore supplente. Il Comitato Nazionale assume le sue decisioni, anche per via telematica, a maggioranza dei suoi componenti. Del Comitato Nazionale fa inoltre parte di diritto un rappresentante di ogni movimento indipendentista che abbia una presenza storica nell’isola, che decida di avviare un rapporto federativo con Sicilia Nazione, e che abbia tra i suoi iscritti almeno 50 attivisti del Movimento. Altri gruppi indipendentisti e sicilianisti possono comunque siglare rapporti federativi con Sicilia Nazione.

Articolo  6

 Il Comitato Nazionale fino al Congresso ha altresì il compito di tenere aggiornato l’elenco e di confermare l’adesione degli attivisti, autorizzare la costituzione dei Circoli comunali e dei Gruppi di Sicilia nazione, gestire il sito web e gli strumenti di comunicazione, esaminare e decidere sulle controversie tra gli organi del Movimento e tra gli attivisti e gli organi del Movimento e garantire la correttezza delle consultazioni effettuate attraverso il web.

Articolo  7

 Il Tesoriere Nazionale è responsabile delle attività finanziarie del Movimento, tiene i libri contabili e predispone il bilancio che sottopone per l’approvazione al Comitato Nazionale, gestisce le entrate e le uscite sulla base delle decisioni del Comitato Nazionale, ha la firma sui conti correnti del Movimento. E’ eletto dal Comitato Nazionale e ne fa parte di diritto. Ogni Circolo comunale e ogni Gruppo di Sicilia Nazione ha autonomia patrimoniale, gestisce autonomamente le sue entrate e uscite ed elegge il proprio Tesoriere; in mancanza di quest’ultimo le suddette funzioni sono svolte rispettivamente dal Coordinatore del Circolo e dal Portavoce del Gruppo.

Articolo  8

 Il Comitato Nazionale sottopone al voto on line di tutti gli attivisti ogni decisione ritenuta di particolare importanza. Le delibere del Comitato Nazionale sono inserite nel sito web del Movimento e possono essere sottoposte a referendum su proposta di almeno dieci Coordinatori di Circolo. Fino al raggiungimento del numero di 500 attivisti, e comunque prima del Congresso, il voto on line e i referendum hanno valore consultivo e su di essi assume la decisione finale il Comitato Nazionale. Tutte le decisioni assunte da un Circolo comunale prima del Congresso sono sottoposte al Comitato Nazionale su ricorso del 10% degli attivisti del Circolo stesso.

Articolo  9

 I consiglieri comunali che aderiscono al Movimento assumono i loro comportamenti nello svolgimento delle proprie funzioni sulla base delle scelte assunte dagli attivisti del comune. Coloro che ricoprono incarichi istituzionali nel parlamento siciliano o italiano o europeo possono aderire al Movimento, ma, fino al Congresso, non possono svolgere alcuna carica al suo interno e assumono i loro comportamenti nello svolgimento delle proprie funzioni sulla base delle scelte assunte dal Comitato Nazionale.

 Articolo  10

 Il Comitato Nazionale fino al Congresso può, a suo insindacabile giudizio, rifiutare, o dichiarare decaduta, l’adesione a chiunque venga da esso ritenuto non rispondente ai requisiti morali, anche in relazione a precedenti esperienze politiche, richiesti a un movimento di forte rinnovamento come Sicilia Nazione.

I requisiti etici, politici e culturali richiesti agli eventuali candidati di Sicilia Nazione a cariche istituzionali saranno stabiliti dal Congresso.

Il Comitato Nazionale predispone per il Congresso, anche tramite un’apposita commissione, le proposte per lo Statuto e per il Codice Etico.

Il Comitato Nazionale ha la competenza, fino al Congresso e con decisione unanime, di modificare, integrare e interpretare le presenti norme.

Scarica il” Regolamento Organizzativo Provvisorio”

icona-pdf-download-150x150

Scarica il PDF

 

 

Parliamo di News | Nessun Commento »

Lascia un Commento